Sezioni

Più autonomia all'Emilia-Romagna

SALUTE

Nel rispetto dei vincoli di bilancio, viene concessa alla Regione una maggiore autonomia finalizzata a:

  • rimuovere i vincoli di spesa specifici nella gestione del personale al fine di valorizzare le risorse umane e di migliorare l’assetto organizzativo delle strutture sanitarie;
  • programmare l’accesso alle suole di specializzazione e le borse di studio per i medici specializzandi e la loro integrazione nel sistema aziendale. E’ prevista la possibilità, attraverso accordi con le Università, di stipulare contratti a tempo determinato di “specializzazione lavoro” alternativi alle Scuole di specializzazione. Questo consentirà di rendere il sistema più coerente con le specifiche esigenze del territorio in merito alla formazione dei futuri medici;
  • l’espletamento delle funzioni attinenti il sistema tariffario, di rimborso, di remunerazione e di compartecipazione alla spesa, limitatamente ai soli assistiti residenti in Emilia-Romagna;
  • definire il sistema di governance delle Aziende e degli Enti del Servizio sanitario regionale, per garantire un assetto organizzativo efficiente della rete ospedaliera e dei servizi territoriali e di supporto, nonché delle relative forme di integrazione;
  • adottare decisioni basate sull’equivalenza terapeutica dei medicinali, sottoponendo all’Agenzia Italiana del Farmaco un documento recante le valutazioni tecnico-scientifiche in merito a tali decisioni;
  • definire le forme della distribuzione diretta dei farmaci ai pazienti che richiedono un controllo ricorrente, in assistenza domiciliare, residenziale o semiresidenziale, alle dimissioni;
  • programmare gli investimenti edilizi e tecnologici in ottica pluriennale, con tempi certi e risorse adeguate;
  • istituire e gestire fondi sanitari integrativi.

Azioni sul documento

pubblicato il 2017/09/11 12:50:00 GMT+2 ultima modifica 2018-03-01T15:46:31+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?