Giunta

2015-16 banner 600

2015-2016, i primi due anni di lavoro della Giunta regionale

A gennaio la Giunta regionale dell’Emilia-Romagna guidata dal presidente Stefano Bonaccini ha tagliato il traguardo dei primi due anni di lavoro. Quanto fatto viene raccolto e presentato in un video e un volume curati dall’Agenzia di informazione e comunicazione della Regione in collaborazione con la Presidenza della Giunta e gli Assessorati.

Dal Patto per il lavoro ai fondi per il Reddito di solidarietà, dalla riforma dei nidi ai vaccini obbligatori, dalle assunzioni in sanità all'abbattimento delle liste d'attesa per visite ed esami. Poi attrattività e internazionalizzazione, ricerca e Tecnopoli. La programmazione dei Fondi europei. Il piano regionale di edilizia scolastica e il diritto allo studio universitario. Agricoltura e innovazione. Ambiente e difesa del suolo. Territorio e infrastrutture. Giovani, sport e comunità. La legge sulla Memoria. Il Testo unico sulla legalità, i fondi per lo svolgimento del processo Aemilia. Il taglio ai costi della politica e la riorganizzazione dell’Ente. La ricostruzione in Emilia, l’impegno e la solidarietà per il sisma in Italia centrale. Cinema e audiovisivo, con il set Emilia-Romagna, e il rilancio dei finanziamenti per la cultura. Poi il turismo e la valorizzazione delle eccellenze del territorio. Sono tante le parole che richiamano l'attività della Giunta, di cui questo è il  resoconto (pdf, 6.4 MB).

Video
Azioni sul documento

Strumenti personali

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it