Expo Astana 2017, l'Emilia-Romagna aspetta i kazaki a Ecomondo

Conclusa la missione in Kazakistan. Incontri con delegazioni del Governo russo e con l'Agenzia nazionale di sviluppo

06.09.2017

Incontri Astana 2Economia verde, sviluppo sostenibile e ricostruzione post sisma sono i temi che hanno visto l’Emilia-Romagna protagonista all’Expo Astana 2017, nel corso della missione che si è conclusa oggi. In primo piano l’incontro dell’assessore regionale a Piano energetico ed Economia verde, Palma Costi - alla guida della delegazione regionale – con la vicepresidente dell’Agenzia nazionale di sviluppo del Kazakistan, Aigul Zakiryanova.

L’assessore ha illustrato le migliori pratiche dell’Emilia-Romagna sul fronte della green economy, dell’economia circolare, del trattamento dei rifiuti, della mobilità e, più in generale, dello sviluppo sostenibile e ha invitato il governo kazako a partecipare alla prossima edizione di Ecomondo, la fiera leader della green e circular economy nell’area euro-mediterranea.
Aigul Zakiryanova si è detta onorata dell’invito a Ecomondo e ha elencato alcuni degli obiettivi di sviluppo sostenibile del Paese rispetto ai quali Emilia-Romagna e Kazakistan stesso potrebbero collaborare, su tutti l’esigenza di rendere flessibili le politiche ambientali, adattandole alle specifiche esigenze dei territori per poter rispondere in maniera efficace alle diverse necessità e per valorizzare le potenzialità locali.

Palma Costi, che ha incontrato in forma ufficiale anche le delegazioni del Governo russo, ha avuto inoltre un confronto con Timurlan Altàev, direttore dell'Unione produttori della meccanica del Kazakistan. Lo stesso Altàev ha invitato gli imprenditori emiliano-romagnoli alla prossima edizione di "Innoprom", la più grande fiera del mercato russo dedicato all'industria e all’innovazione tecnologica.

La ricostruzione post-sisma è stato invece il tema al centro dell’incontro tra l’assessore Costi e Jim Core, direttore del padiglione Usa a Expo 2017.
Il Dipartimento di Stato americano è interessato a studiare le modalità della ricostruzione del territorio emiliano, con particolare riferimento ai temi della sicurezza delle costruzioni, sostenibilità ambientale, rilancio economico, ricerca e innovazione che ne sta accompagnando tutt’ora le azioni.
La richiesta è arrivata da parte di Core, su indicazione dell’ambasciatore Usa in Kazakistan, George A. Krol.
L’incontro – oltre che sulle caratteristiche della sostenibilità della ricostruzione - si è concentrato sul confronto delle rispettive politiche dedicate alla green economy, sviluppo sostenibile, ricerca, innovazione ed economia circolare, temi sui quali Palma Costi e Jim Core si sono impegnati ad ipotizzare nuove forme di collaborazione tra Regione Emilia-Romagna, Usa e Kazakistan in continuità con gli impegni presi dalla Regione al momento della sigla, a San Francisco nel 2015, dell'accordo internazionale Under2MOU con il governatore della California sulla riduzione dei gas climalteranti.

Archivio news

Azioni sul documento
Pubblicato il 06/09/2017 — ultima modifica 06/09/2017
Strumenti personali

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it