Innovazione: fino al 2 ottobre per il premio regionale a imprese sostenibili

Quest'anno si aggiunge una menzione dell'Assemblea legislativa ai progetti che valorizzano le parità di genere

12.09.2017

foto di Andrea Samaritani, Meridiana immaginiC'è tempo fino al 2 ottobre prossimo per partecipare alla terza edizione del premio ER.RSI Innovatori responsabili, istituito dalla legge regionale 14/2014 sulla promozione degli investimenti in Emilia-Romagna che valorizza le azioni più significative realizzate dalle imprese e dalle loro associazioni. La Regione conferma dunque il suo impegno a sostegno delle migliori esperienze realizzate dalle imprese che integrano nei loro piani di sviluppo gli obiettivi di sostenibilità indicati dall’Onu con l’Agenda 2030.

Quest’anno è previsto anche un riconoscimento che l’Assemblea legislativa regionale conferirà, nell’ambito delle menzioni speciali, alle realtà produttive che si saranno distinte con progetti tesi al superamento dei divari retributivi e per le pari opportunità di genere.  Un riconoscimento coerente con le finalità del premio e con l’art. 30 della legge regionale 6/2014 sulla parità e contro le discriminazioni di genere, nello spirito degli obiettivi dell’Agenda 2030.  Sul tema la Commissione per la parità e i diritti delle persone ha approvato la risoluzione 4698 che sottolinea l’importanza dell’azione delle imprese per il superamento dei divari di genere che ancora caratterizzano la nostra società.

Il premio prevede sei categorie di partecipanti - startup, imprese fino a 20 e 250 dipendenti, imprese oltre 250 dipendenti, cooperative sociali e associazioni di imprese e di rappresentanza senza scopo di lucro - e verrà assegnato ai primi tre classificati di ogni categoria.

I vincitori saranno inseriti nei video promozionali e nelle pubblicazioni realizzate dalla Regione e premiati in occasione di un evento pubblico previsto nei primi giorni di dicembre nel corso del quale verranno assegnati anche i riconoscimenti dell’Assemblea regionale per le imprese più sensibili ai temi dell’uguaglianza e della parità di genere.

La Regione mette inoltre 60 mila euro a disposizione dei partecipanti per agevolazioni a fondo perduto, nella misura massima corrispondente al 70% della spesa ritenuta ammissibile e per un importo massimo fino a 5 mila euro, per ulteriori azioni di innovazione da realizzare nel 2018. 

Gli interessati possono inviare alla Regione la propria candidatura con posta certificata all’indirizzo industriapmi@postacert.regione.emilia-romagna.it utilizzando i modelli disponibili sul sito della Regione alla pagina http://imprese.regione.emilia-romagna.it/rsi.

 

 

 

 

Archivio news

Azioni sul documento
Pubblicato il 12/09/2017 — ultima modifica 12/09/2017
Strumenti personali

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it