Sezioni

La povertà in Emilia-Romagna

Secondo l’analisi del Servizio statistica regionale (rielaborata su dati Istat), il tasso di povertà relativa (parametro che esprime il livello di difficoltà economiche nella fruizione di beni e servizi delle famiglie) in Emilia-Romagna era, nel 2016, del 4,5%. Circa la metà del valore stimato per l’intero territorio nazionale (10,6%).

Diversa è la condizione delle persone considerate in “povertà assoluta”, cioè coloro che non riescono ad acquistare beni e servizi essenziali per uno standard di vita minimo: in regione, sempre nel 2016, erano il 3,3% della popolazione residente, pari a 65 mila. A questi si aggiungono le persone in condizioni di gravissima indigenza, perlopiù senza fissa dimora, per i quali non esiste una vera e propria quantificazione.

Azioni sul documento

pubblicato il 2018/05/11 16:04:52 GMT+2 ultima modifica 2018-05-11T16:04:52+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?