Export strategico, sostegno alle aziende

L’Emilia-Romagna guarda dunque agli Stati Uniti, dove, nel 2015, oltre 4.800 aziende emiliano-romagnole hanno venduto i loro prodotti (+1,4% rispetto all’anno precedente) per un valore complessivo dell’export pari a 6 miliardi di euro (+20%, il 10% dell’export regionale), numeri che ne fanno il secondo partner commerciale dopo la Germania.

Fondamentale quindi anche il sostegno alle imprese emiliano-romagnole che scelgono di conquistare i mercati andando oltre i confini nazionali, anche per cercare partnership produttive. Alcune di esse, inserite nella missione regionale negli Usa, oltre a incontri one-to-one con omologhe aziende statunitensi e fondi di investimento, hanno partecipato nella sede di New York dell’Ice, l’Agenzia per la promozione all’estero e l’internazionalizzazione delle imprese italiane, a un seminario sul mercato americano, nel quale è intervenuto anche il presidente Bonaccini, che ha ricordato come nel 2015 l’export emiliano-romagnolo ha toccato i 55,3 miliardi di euro e che nel 2016 si potrebbe andare oltre i 56 miliardi. La Regione ha investito 10 milioni di euro sull’internazionalizzazione delle imprese e sono oltre 26mila le aziende che esportano.

Azioni sul documento
Pubblicato il 17/02/2017 — ultima modifica 17/02/2017
Strumenti personali

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it