Sezioni

Sicurezza nei luoghi di lavoro

Senza domanda

Fulvio Bertamini, in Costruire, Costruire ed. Spa. N. 319 (2009), p. 14-17

Abstract:

L’articolo tratta il problema della formazione in cantiere e quindi Formedil, analizzata la situazione in cantiere dove la esiste la catena infinita dei subappalti , ha cominciato ad evolvere la sua offerta formativa introducendo le 16 ore obbligatorie per i nuovi assunti in edilizia e il libretto formativo. Sicuramente un buon risultato ma resta il fatto che il 90% del mercato “ufficiale” non è formato. La parte del leone la fa la sicurezza che copre il 68% dei corsi promossi e coinvolge il 75% degli allievi, anche se i corsi sono orientati alle figure specifiche della sicurezza e non ai lavoratori “comuni”. I dati di Formedil vengono contrapposti a quelli di Esem, la scuola edile milanese che sostiene di insegnare non solo la sicurezza ma anche il mestiere. In un ultimo viene dato un accenno all’importanza della formazione dei formatori e ai capi cantieri ed a utilizzare gli enti paritetici per insegnare direttamente il mestiere sul posto.

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?