Sezioni

Sicurezza nei luoghi di lavoro

Ambienti confinati entrano in vigore le nuove disposizioni: La qualifica di chi opera, a vario titolo, in questi contesti pericolosi si lega a filo doppio con una rigorosa procedura di formazione, informazione e addestramento

Luigi Caiazza, in Ambiente&Sicurezza sul lavoro, Epc srl. N. 12 (2011), p. 22-28

Dal 23 novembre 2011 sono entrate in vigore le nuove norme del D.P.R 14 aprile 2011 n.117, che indicano i criteri per la qualificazione delle imprese dei lavoratori autonomi che svolgono attività lavorative nel settore degli ambienti sospetti di inquinamento o confinati. L’articolo esamina le disposizioni di tale decreto volto a garantire una migliore salute e sicurezza degli operatori e la riduzione dei possibili rischi lavorativi.  La trattazione si focalizza sull’ ambito d’applicazione del nuovo decreto, le specifiche disposizioni in caso di appalto o subappalto, i nuovi obblighi e le nuove procedure di qualificazione per chi opera nel settore degli ambienti sospetti, nonché le sanzioni per il mancato rispetto delle procedure introdotte con il decreto in esame.

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?