Sezioni

Sicurezza nei luoghi di lavoro

Sicurezza macchine il marchio CE non esonera da responsabilità. Non basta che un’attrezzatura riporti la marcatura comunitaria: il datore di lavoro deve verificare la conformità del macchinario alla normativa di riferimento

Rocchina Staiano, in Ambiente&Sicurezza sul Lavoro, Epc srl. N. 3 (2011), p. 38-42

Il recepimento della direttiva macchine ha confermato l’obbligo di dotazione della marcatura CE sulle macchine da lavoro, indicandone le caratteristiche grafiche e le modalità di apposizione. La giurisprudenza italiana si è però subito pronunciata escludendo che il marchio sollevi il datore di lavoro da qualsiasi responsabilità per infortuni occorsi dall’uso di macchine prive dei requisiti di sicurezza.

Il datore di lavoro ha l’obbligo di garantire la sicurezza dell’ambiente di lavoro e dunque anche quello di accertarsi che i macchinari messi a disposizione dei lavoratori siano sicuri ed idonei all’uso, rispondendo in casi di omessa verifica dei danni subiti da questi ultimi per il loro cattivo funzionamento.

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?