Sezioni

Sicurezza nei luoghi di lavoro

Attrezzature

Damiano Romeo, Licia Asiani, Massimiliano Granata e Massimo Romeo, in Lavoro Sicuro, supplemento rivista Ambiente&Sicurezza sul Lavoro, Epc srl. N. 3 (2012), p. I-XXXI

Nelle prime righe dell'articolo viene chiarito come gli infortuni sui luoghi di lavori avvengono spesso per insufficiente conoscenza dell'uso delle macchine e delle attrezzature, per il loro uso improprio o non corretto.
La formazione sulle attrezzature è normata dal comma 5, art. 73, D.Lgs. 81/2008, che ha introdotto una sorta di patente obbligatoria per l'uso delle attrezzature, la quale parte teorica potrà anche essere svolta in e-learning, a differenza della parte pratica che richiederà necessariamente un addestramento, con verifiche intermedie di apprendimento.
Nell'articolo vengono poi inserite delle schede differenziate per tipologie di attrezzatura, nelle quali vengono elencati i principali rischi dati dall'utilizzo della stessa verso sé stessi e verso terzi, le principali misure di prevenzioni necessarie e i contenuti dei corsi di formazioni relativi.
Le attrezzature delle quali sono presenti le suddette schede sono le seguenti:
- carrello elevatore semovente con conducente a bordo;
- gru a torre, gru mobili;
- carrello elevatore semovente con conducente a bordo;
- escavatore, pala, terna e autoribaltabili;
- trattori agricoli o forestali;
- pompa per calcestruzzo.
Nelle ultime pagine vengono descritti i bandi nazionali per premiare il miglior Piano di Sicurezza e Coordinamento e per il premio “L'avrei scritto così...”, che prevede la rielaborazione del PSC post-operam.

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?