Sezioni

Sicurezza nei luoghi di lavoro

Sui costi della sicurezza, un esempio di valutazione in un grande cantiere edile

Antonio Crea, in Ambiente&Sicurezza, Il sole 24 ore. N. 13 (2012), p. 59-63

L’articolo tratta l'obbligo di verifica, prima dell'inizio dei lavori, delle condizioni di sicurezza dei lavori affidati. Questa verifica avviene inizialmente tramite un controllo dei documenti di sicurezza dell'impresa appaltatrice da parte del datore di lavoro dell'impresa affidataria, che dovrà anche verificarne la completa applicazione, secondo quanto sancito dall'Art. 95, comma 1 del D.Lgs. n.81/2008.
Oltre questo si dovranno verificare la formazione dei lavoratori addetti al pronto soccorso e alle procedure antincendio, nonché l'addestramento di tutti gli altri lavoratori, i nominativi degli RLS, con gli attestati dei corsi effettuati, il documento di valutazione dei rischi, ecc.
In caso poi di grandi opere, che richiederanno quindi un lungo tempo di realizzazione, sarà ragionevole effettuare sopralluoghi di sicurezza con maggior frequenza.
La verifica delle condizioni di sicurezza, di idoneità tecnico-professionale, la redazione del DUVRI (Documento Unico per la Valutazione dei Rischi da Interferenze) e la verifica di congruenza dei POS (Piani Operativi di Sicurezza) hanno solitamente dei costi che incidono sul costo totale dell'opera dal 0,15% al 0,20%.

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?