Sezioni

Sicurezza nei luoghi di lavoro

Riflessioni sulla delegabilità del POS

Pierguido Soprani, in Igiene e Sicurezza del Lavoro – ISL, Ipsoa. N. 12 (2013), p. 605-608

Molti degli obblighi che la normativa pone a carico del datore di lavoro sono classificati come non derogabili, come ad esempio la designazione del RSPP e dell'attività di valutazione di tutti i rischi aziendali, con conseguente redazione del DVR. Tuttavia recentemente è emersa la problematica relativa alla quaestio iuris se la redazione del POS nei c.d. Cantieri temporanei o mobili sia un adempimento delegabile o meno. Nel T.U. della Sicurezza sul lavoro originario, la redazione del POS era a carico o del datore di lavoro o dei dirigenti prevenzionistici indifferentemente.
A seguito di alcune modifiche operative, la redazione del POS è divenuta competenza solo del datore di lavoro.
Nonostante questo, nel T.U. Non esiste un esplicito divieto di delegabilità della redazione del POS, a differenza del DUVRI, la quale delegabilità è stata vietata expressis verbis.

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?