Sezioni

Sicurezza nei luoghi di lavoro

Committenti e datori: affidamento di incarichi con posizioni di garanzia

Eginardo Baron, in Ambiente&Sicurezza sul lavoro, Epc srl. N. 6 (2014), p. 50-52

L'articolo chiarisce come non sempre la molteplicità e la diversità dei controlli garantisce un buon risultato finale in merito di sicurezza sul luogo di lavoro. In particolare si prende in riferimento il caso di un cantiere di roma, nel quale il committente ha affidato al datore di lavoro dell'impresa affidataria l'incarico del responsabile dei lavoro, mettendo in evidenza la sentenza n.1490/2010 con la quale la Corte di Cassazione aveva precisato che “è da escludere che il sovraordinato ruolo di responsabile dei lavori possa essere attribuito al datore di lavoro dell'impresa esecutrice, in quanto riprodurrebbe l'inconcepibile identificazione tra controllore e soggetto controllato.
L'articolo illustra l'attuale catena delle responsabilità, sia in un cantiere edile che in un qualsiasi luogo di lavoro, ma specifica che la molteplicità dei controlli può avere i suoi vantaggi, ma non costituisce, nella prevenzione degli infortuni e nell'igiene del lavoro, il concetto ispiratore della pluralità di soggetti che assumono posizioni di garanzia.

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?