Sezioni

Sicurezza nei luoghi di lavoro

“Decreto Semplificazioni”: lavoro accessorio, volontari, visite mediche e formazione

Maurizio Magri, in Igiene e Sicurezza del Lavoro – ISL, Ipsoa. A. XIX, n. 11 (2015), p. 525-530

Il nuovo D.Lgs. 151/2014, uno degli ultimi quattro decreti attuativi del c.d. Jobs Act, interviene in maniera esplicita nella razionalizzazione e semplificazione delle procedure e degli adempimenti e revisione del regime delle sanzioni in caso di mancanze sulle tutele di salute e sicurezza da apprestare ai lavoratori che effettuano prestazioni di lavoro accessorio ed ai volontari.
Queste due figure sono infatti caratterizzate dall'impossibilità di essere ricomprese nello schema classico del rapporto di lavoro, motivo per il quale il decreto legislativo ha aggiornato le disposizioni presenti nel TUSL per queste due categorie di lavoratori, chiarendo che in questi casi le situazioni di salute e sicurezza si applicano solamente nei casi in cui la prestazione sia svolta a favore di un committente imprenditore o professionista, inerendosi in questo caso la prestazione in un'organizzazione di tipo aziendale già strutturata. Il decreto specifica anche la lista di sanzioni applicabili in caso di mancata formazione e visita medica.

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?