Sezioni

Sicurezza nei luoghi di lavoro

Formazione. Collaborazione obbligatoria fra imprese ed enti paritetici

Mario Gallo, in Ambiente&Sicurezza, NewBusinessMedia srl. N. 13 (2015), p. 31-37

Il ministero del Lavoro e delle politiche sociali, rispondendo alla richiesta di chiarimenti di una propria direzione territoriale del lavoro (DTL) ha, in primo luogo, chiarito i requisiti che gli organismi paritetici devono avere per poter collaborare con un datore di lavoro, e che è onere di quest'ultimo verificare il possesso di tali requisiti. Tuttavia sono ancora presenti notevoli incertezze interpretative, con riflessi negativi sul piano gestionale. Un altro profilo fondamentale affrontato nella lettera circolare dell'8 giugno 2015, riguarda gli effetti della mancata collaborazione sul piano sanzionatorio. Viene anche sottolineato che, per il settore dell'edilizia, gli organismi paritetici competenti sono i Comitati Paritetici Territoriali (CPT).

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?