Sezioni

Sicurezza nei luoghi di lavoro

La responsabilità della committenza se l'infortunato è un dipendente dell'impresa appaltatrice dei lavori

Enrico Maria Canzi, in Ambiente&Sicurezza, NewBusinessMedia srl. N. 13 (2015), p. 38-42

L'art. 26 del D.Lgs. 81/2008 stabilisce che l'affidamento in appalto di determinati lavori pone a carico del committente diversi obblighi. Del resto, la corte di cassazione è più volte intervenuta enunciando i principi finalizzati a evitare un indiscriminato e generalizzato coinvolgimento della figura del committente. Infatti non può esigersi dallo stesso un controllo presente, continuo e capillare sull'organizzazione e l'andamento dei lavori. Per poter ritenere fondata la responsabilità del committente, è necessario esaminare attentamente la situazione fattuale, considerando tutte le specificità dei lavori da eseguire, i criteri scelti dallo stesso committente per la scelta dell'appaltatore o del prestatore dell'opera, nonché la percepibilità agevole ed immediata da parte dello stesso in caso di situazioni di pericolo.

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?