Terremoto, la ricostruzione

Rinascono quattro aziende a San Felice

Dalla Regione contributi per 3,4 milioni di euro per Gb Costruzioni, Triade, Spazzolificio Manfredini e coop Facchini
Nuova vita per quattro aziende del polo industriale di via Lavacchi a San Felice. Dalla Regione affinché queste quattro realtà produttive potessero ripartire contributi per 3 milioni e 400 mila euro di cui 2 milioni e 600 mila euro già liquidati.
A ripartire sono la Gb Costruzioni, la Triade Srl, lo Spazzolificio Manfredini e la coop Sanfeliciana Facchini.
Al taglio del nastro – in occasione  alla 403esima edizione della Fiera di settembre a San Felice – delle quattro imprese rinate dopo il sisma del 20 e 29 maggio 2012 sono intervenuti assieme ai rappresentanti delle aziende anche il sindaco di San Felice Alberto Silvestri e l’assessore regionale alle Attività produttive e ricostruzione post sisma, Palma Costi.
"Oggi è un giorno di grande soddisfazione che premia la capacità di fare squadra di questa comunità - ha dichiarato Palma Costi  - Queste aziende che ora tornano ad animare il polo industriale non si sono mai fermate. Abbiamo voluto ripartire dal territorio e dalle aziende nella consapevolezza che se si fosse fermato il cuore produttivo, si sarebbe indebolita la leva principale da cui ripartire. A tre anni e mezzo dall’inizio della ricostruzione non si può pensare di avere già esaurito un compito immane ma toccare con mano questi risultati concreti aiuta a continuare il cammino che dobbiamo fare assieme".
Azioni sul documento
Pubblicato il 05/09/2016 — ultima modifica 05/09/2016
Strumenti personali

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it