Sezioni

Delegazione presso l'UE: sede di Bruxelles

Trasporti sostenibili e energie rinnovabili

Nel settembre del 2014 la Direttiva sulle infrastrutture e sulle norme, per la promozione delle infrastrutture di rifornimento per carburanti alternativi in tutta Europa, è stata adottata dal Consiglio e dal Parlamento Europeo.

E' proposto un pacchetto di obiettivi vincolanti per gli Stati membri, che prevedono un livello minimo di infrastrutture per carburanti puliti come energia elettrica, idrogeno e gas naturale, nonché standard comuni a livello UE per le attrezzature necessarie. 
Ciascuno Stato membro dovrà adottare un “Quadro Strategico Nazionale” per lo sviluppo del mercato per quanto riguarda i combustibili alternativi nel settore dei trasporti e la realizzazione della relativa infrastruttura.In materia di energia elettrica la direttiva stabilisce che gli Stati membri garantiscano una distribuzione di punti di ricarica accessibili al pubblico, al fine di consentire ai veicoli elettrici di circolare almeno negli agglomerati urbani/suburbani e in altre zone densamente popolate.
Per la realizzazione e la gestione delle infrastrutture per i combustibili alternativi, gli stati promuoveranno lo scambio di migliori prassi tra le iniziative di sviluppo locali e regionali per il ricorso ai Fondi strutturali e di investimento europei, in particolare, il Fondo europeo di sviluppo regionale. Il numero dei punti di ricarica sarà stabilito tenendo conto del numero stimato di veicoli elettrici immatricolati entro la fine del 2020 in ciascuno Stato membro.

 

Azioni sul documento

pubblicato il 2013/07/23 14:45:00 GMT+2 ultima modifica 2015-10-18T18:22:00+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?