Sezioni

Semplificazione

Misurazione degli oneri amministrativi nel settore edilizio (MOA)

La legge regionale n. 18/2011 prevede l'adozione di piani regionali di riduzione degli oneri amministrativi a carcio di cittadini e imprese.

La Regione ha inserito nei suoi Programmi annuali di semplificazione (2012/2013 e 2014) una linea di azione, la quarta, dedicata alla misurazione degli oneri amministrativi focalizzata prioritariamente sul settore edilizio.

Tale attività ha rappresentato una priorità d'intervento, così come enunciato dal Tavolo permanente regionale per la semplificazione (Documento del Tavolo - aprile 2012), anche in considerazione delle attività finalizzate alla modifica e all'introduzione di profonde innovazioni alla legge regionale sull'edilizia del 2013 (l.r. 15/2013).

L'attività è stata svolta in collaborazione e coordinamento con le altre pubbliche amministrazioni nell’ambito dei lavori del Comitato paritetico previsto dalla legge n.106/2011 - istituito presso la Conferenza Unificata e formato da dodici membri, rappresentanti di Ministeri, Regioni, Province e Comuni.

In seno a tale Comitato sono state avviate le attività volte alla misurazione degli oneri informativi che derivano dalla regolazione nazionale, regionale e locale in materia edilizia con specifico riferimento ai titoli abilitativi (permesso di costruire, SuperDia, Scia, Edilizia libera).

L’indagine sulla stima dei titoli edilizi, svolta a livello nazionale dal Ministero della Funzione Pubblica in collaborazione con ISTAT, ha coinvolto complessivamente 597 Comuni e 2.730 professionisti su tutto il territorio nazionale.

A seguito dell'analisi dei risultati della misurazione svolta a livello nazionale sono state definite alcune priorità di intervento normativo e di carattere organizzativo/amministrativo, che sono state condivise in appositi incontri con le associazioni di categoria del mondo dell'impresa maggiormente rappresentative a livello nazionale.

Il documento dell'Istat (marzo 2013) (ppt, 1.1 MB) ci ha consegnato una fotografia della situazione nazionale attraverso la rappresentazione di dati statistici che hanno evidenziato le profonde diversità che caratterizzano i livelli normativi locali sulla disciplina in questione.

A completamento del lavoro di misurazione sono stati svolti dei Focus Group a livello regionale a cui hanno partecipato i rappresentanti delle Associazioni di categoria interessati alla disciplina edilizia, attraverso i quali si sono misurati gli oneri derivanti dalle normative regionali e locali da cui sono scaturiti i lavori di modifica sia della normativa nazionale che regionale.

Azioni sul documento

pubblicato il 2013/08/21 17:20:00 GMT+2 ultima modifica 2018-01-29T15:30:28+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?